Anonima Petroli Italiana virtualizza i desktop aziendali

In occasione della migrazione a Windows 7,  api – anonima petroli italiana ha consolidato tutta l’infrastruttura dei desktop aziendali (oltre 1000 utenti)  sulla piattaforma VERDE di Virtual Bridges – distribuita in Italia da MythosTech) utilizzando le tre modalità di VDI Gen2 fornite dal software di virtualizzazione:

  • VDI (per gli utenti nelle sedi fisse di Roma, Falconara e altri uffici in Italia);
  • LEAF per tutti gli utenti in mobilità;
  • Cloud Branch fra le sedi principali di Roma e Falconara.

Tutte le workstation sono state sostituite da moderni ed economici thinclient introducendo – oltre a un considerevole risparmio energetico – una decisa riduzione della complessità di gestione dei singoli end-point.

Sono numerosi gli elementi che distinguono VERDE dalle altri soluzioni di virtualizzazione, ma forse il più caratteristico è l’ampio uso di software open-source, compresa l’adozione dell’hypervisor KVM – presente ormai in tutti i kernel Linux di ultima generazione – e l’impiego del protocollo multimediale SPICE per il collegamento lato client (Virtual Bridges è membro dell’Open Virtualization Alliance).

Il deployment realizzato da API SpA prevede l’esecuzione della piattaforma VERDE da un cluster di 5 server IBM ad alte prestazioni (sistema operativo Linux SLES 11) a Roma e 3 server a Falconara. Questa infrastruttura così composta è in grado di erogare tutti i desktop virtuali per gli utenti aziendali, compresi quelli in mobilità. La modalità LEAF di VERDE infatti prevede l’installazione dell’hypervisor lato client per consentire ai laptop di eseguire le macchine virtuali localmente.

Per maggiori approfondimenti, scarica il Case Study (pdf).

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.