Jung: il Libro Rosso

Tra poche settimane sarà disponibile negli Stati Uniti (vedi Amazon) uno dei più favoleggiati inediti di Carl Gustav Jung, il Libro Rosso, 205 grandi pagine scritte in tedesco dal fondatore svizzero della psicologia analitica.

Il prezzo negli USA è ancora piuttosto elevato (195.00 $) ma si attende la sua riduzione dopo il primo effetto di lancio commerciale. La Bollati Boringhieri pubblicherà il libro in Italia non prima della fine del 2010.

Il volume è stato tenuto a lungo segreto dagli eredi di Jung, scomparso nel 1961. Prima ben chiuso nei cassetti di case private, poi messo al sicuro nel deposito di una banca svizzera, l´United Bank of Switzerland, per ventitré anni.

L´editore del Libro è W.W. Norton, il curatore è lo storico della psicologia Sonu Shamdasani, indiano nato a Singapore e cresciuto in Inghilterra, coordinatore delle “Philemon series”, progetto che punta alla pubblicazione di tutta l´opera di Jung rimasta inedita.

(fonte: “La Repubblica” – 18.9.2009)

3 pensieri riguardo “Jung: il Libro Rosso

  • 1 Ottobre 2009 in 13:23
    Permalink

    Perché tenere un libro nascosto nel cassetto per così tanto tempo? Visto che decorre dal momento della morte dell’autore, dal punto di vista del diritto d’autore hanno perso un sacco di anni-soldi…

    Risposta
  • 21 Ottobre 2009 in 13:04
    Permalink

    sono un autodidatta appassionato dalla figura di Jung, vorrei sapere, se possibile, se esistono in italiano, dei pezzi inediti del libro rosso da poter visionare. grazie

    Risposta
  • 20 Giugno 2010 in 20:06
    Permalink

    Penso che Jung abbia tenuto per sè, “pudicamente” (non desiderando in vita di incorrere forse in inutili diatribe con i positivisti?), le sue intuizioni più prossime al senso vero del misticismo più antico, e forse anche di quello che si esprime ora sempre più apertamente in tutto il mondo, non più ammantato di segreto ermetico o riservato a pochi eletti.
    Quasi che tutte le porte siano ora aperte, per chi se ne accorga ed abbia animo di entrare.
    La mia potrebbe essere fallace presunzione. Nel caso, pazienza. Sicuramente tutte le cose che potrà aver scritto non potranno deludere.
    Non posso attendere che arrivi la traduzione Italiana e ordinerò la versione Inglese che intendo leggere da subito, sfruttando la mia modesta conoscenza di quella lingua.
    Ad majora!

    Risposta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: