Ubuntu nella Costa del Sol

L’amministrazione della regione spagnola dell’Axarquia sta iniziando la migrazione di oltre settecento desktop in tutti gli uffici regionali verso l’open source. Su tutti i PC sarà installato Guadalinex la distribuzione GNU/Linux promossa dalla comunità autonoma dell’Andalusia, basata su Ubuntu.

L’installazione base prevede OpenOffice, Firefox, Thunderbird, Gimp e Scribus.  Laddove non fosse possibile individuare l’equivalente open source per alcune applicazioni proprietarie, le stese saranno messe a disposizione da un server centrale, al quale i desktop saranno in grado di collegarsi.

Il progetto è gestito attraverso la società CSYD il cui responsabile, Garçia Perez, ha dichiarato: “Le pubbliche amministrazioni che migrano verso l’open source potranno usufruire di ulteriori vantaggi, oltre quello immediato del risparmio economico sulle licenze. Libertà di uso, distribuzione, copia, modifica e uso di standard aperti. L’IT governativo farà un passo avanti verso la sicurezza. L’uso dell’open source e degli standard aperti consentirà la realizzazione di un ponte per avvicinare le pubbliche amministrazioni ai cittadini“.

Fonte: osor.eu

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: